Warrant – Cosa Sono e a Cosa Servono

warrant, inseriti all’interno della vasta gamma degli strumenti finanziari negoziabili in Borsa, sono dei contratti a termine che consentono al titolare sottoscrittore di poter acquistare o vendere una attività finanziaria sottostante ad una data predefinita, ad un prezzo altrettanto predeterminato. Si tratta pertanto di strumenti finanziari utili per riservarsi l’opzione di effettuare una compravendita ad un prezzo già noto al momento della sottoscrizione dello stesso contratto.

Esistono principalmente due tipologie di warrant

warrant call, sono degli strumenti finanziari che consentono al sottoscrittore di poter acquistare un’attività finanziaria ad un prezzo e a una scadenza predeterminata; colui che acquisterà il warrant call potrà pertanto prendere possesso di un’attività a condizioni predefinite nell’atto di acquisto dello strumento;

warrant put, contrariamente al warrant call, il warrant put permette al sottoscrittore del contratto di poter vedere una attività finanziaria in possesso, a un prezzo predeterminato e a una scadenza altrettanto stabilita.

Oltre a questa classificazione sulla base della tipologia dell’operazione che il warrant consente di effettuare, occorre altresì ricordare che nella prassi si suole distinguere anche altre due tipologie di warrant, sulla base dell’attività sottostante

warrant in senso stretto, sono degli strumenti finanziari, di tipologia call o put, che consentono di effettuare compravendite esclusivamente di azioni;

covered warrant, evoluzione più recente dei warrant, sono degli strumenti finanziari che consentono la compravendita di azioni e di altre attività finanziarie quali ad esempio le obbligazioni, gli indici, le valute, i tassi di interesse.

Uno degli elementi più importanti nella valutazione di un warrant è lo strike price.

Per tale si intende il prezzo prestabilito al quale sarà possibile acquistare o vendere l’attività finanziaria sottostante.

Si tratta pertanto di un elemento molto significativo nel valutare la convenienza all’esercizio o meno del warrant, visto e considerato che sarà dal confronto tra lo strike price e il prezzo corrente che il sottoscrittore sceglierà o meno di esercitare l’opzione.

Un altro elemento piuttosto importante nella valutazione del warrant è la tipologia tecnica di scadenza alla quale, o entro la quale, sarà esercitabile l’opzione relativa all’acquisto o alla vendita di un determinato strumento finanziario ad un prezzo predeterminato:

scadenza di tipo americano, il warrant permette di poter essere esercitato in un arco temporale predeterminato, che si conclude con una data di scadenza. L’esercizio è pertanto possibile su un più ampio ventaglio di giorni.

scadenza di tipo europeo, il warrant è esercitabile esclusivamente nella giornata di scadenza, e non nel periodo che precede.

© 2019 TuttoNotizia. All Rights Reserved. Theme WP Castle by Saeed Salam.