Come Costruire una Keytar

Spesso i tastieristi sentono la necessità di acquistare uno strumento che li renda più mobili sul palco; la spesa legata a questa scelta è abbastanza elevata. Cercheremo dunque di dare qualche suggerimento a chi ha un po’ di pratica con il Fai da te, per costruire una Keytar adatta alle nostre esigenze e con un uno stile del tutto personalizzato.

Acquista una master keyboard (o midi controller) da 37 o 49 tasti in base alle caratteristiche che ritieni necessarie per il tuo sound. Considera il numero di manopole (o knobs) e di cursori (o sliders), poiché più sono numerosi e più difficile sarà posizionarli sul pannello frontale senza compromettere la comodità e il lato estetico della tua keytar. Scegli dunque tastiere con 8-10 controlli, perché trattandosi di uno strumento da “assolo” sarà difficile manovrare il suono con le mani; con questo progetto però non rinunceremo al controllo real-time dei suoni.

Una volta acquistata la tastiera, scrivi su carta un progetto estetico e funzionale del tuo nuovo strumento. Disegna il progetto per intero, parte frontale e posteriore del case da realizzare in legno o in alluminio. Per questo passo dovrai avere una buona mano con il Fai da te. Nel disegno tieni conto dei fori da riservare agli ingressi del cavo Midi e, se l’alimentazione è via cavo, al foro per il connettore di corrente. Inoltre riserva lo spazio per le rotelle per il pitch bend e modulation.

Una volta concluso il progetto per il case, occupati della parte elettronica. Questo step di apparente difficoltà è in realtà molto semplice da realizzare. Infatti dovrai semplicemente smontare il case originale della tastiera, procurarti delle prolunghe da attaccare agli ingressi Midi e di alimentazione (saldati sulla scheda madre) e per spostare a tuo piacimento il blocco di Pitch Bend. Ricordati di misurare con precisione le dimensioni dell’insieme dei tasti, di ogni knob e di ogni slider e di considerare il loro spazio sul pannello frontale.

Infine, per avere un controllo real-time senza troppi problemi di agilità, puoi optare per una pedaliera in stile chitarristico, dotata di pedali sustain, on/off, di volume e di espressione. Inoltre se hai possibilità economiche leggermente più elevate, puoi acquistare una tastiera dotata di trasmissione wi-fi dei segnali Midi, così da eliminare tutti i fili penzolanti dallo strumento, particolarmente scomodi per una migliore stabilità e agilità sul palco.

© 2018 TuttoNotizia. All Rights Reserved. Theme WP Castle by Saeed Salam.