Proteggi il tuo mutuo

Le famiglie italiane sono sempre più preoccupate per gli effetti della crescita dell’ euribor sulle rate dei mutui variabili. Dalle prossime settimane però ci saranno più possibilità di poter negoziare il mutuo in modo tale da trasformare il tasso variabile in tasso fisso.

[sniplet ADSENSE]

In base alle norme contenute nella bozza del Decreto Sviluppo che oggi sarà sul tavolo del Consiglio dei Ministri la facoltà diventa invece diritto: di richiedere la rinegoziazione alla banca; di ottenere un tasso prefissato ed eventualmente di concordare l’allungamento del piano di rimborso del mutuo in modo da ridurre il peso della rata. L’agevolazione non sarà a vantaggio di tutti, ma soltanto dei meno abbienti. Il mutuo non deve essere stato in origine superiore ai 150mila euro, mentre la richiesta deve arrivare da famiglie che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 30mila euro e non abbiano avuto ritardi nel pagamento delle rate.

Il Decreto stabilisce peraltro una scadenza temporale, visto che le richieste dovranno essere presentate entro il 30 aprile 2012.

In ogni caso la scelta sarà dura in quanto passare ora dal variabile al fisso significa automaticamente aumentare la rata del mutuo. Si aspettano aggiornamenti dal mondo della politica.


© 2021 TuttoNotizia. WP Castle Theme by Just Free Themes