Come Dare le Dimissioni Senza Preavviso dal Lavoro

In questa guida spieghiamo come dare le dimissioni senza preavviso dal lavoro e quali sono le conseguenze di questa decisione.

In base a quanto previsto dalla legge, un lavoratore che è assunto a tempo indeterminato e vuole interrompere il rapporto di lavoro, deve comunicarlo alla propria azienda con un preavviso stabilito nel contratto di lavoro.
Il preavviso che è necessario dare dipende dal tipo di contratto e dal tempo per cui si lavora nell’azienda e può anche essere di alcuni mesi.

In alcuni casi è possibile che il lavoratore si trovi nella situazione di non potere rispettare i tempi di preavviso.
Basta pensare al caso in cui il lavoratore ha ricevuto un’offerta di lavoro migliore e la deve accettare velocemente.
In queste situazioni possono quindi essere necessarie le dimissioni senza preavviso.

Le dimissioni devono essere fatte per scritto, inviando una lettera al proprio datore di lavoro.

Le informazioni richieste non sono molte, bisogna inserire i propri dati, quelli dell’azienda, indicare la propria intenzione di dimettersi e specificare quale sarà l’ultimo giorno in azienda.
Il tono dovrebbe essere formale e gentile, particolarmente in questo caso.

Bisogna infatti sapere che il mancato rispetto del periodo di preavviso è causa di inadempienza contrattuale da parte del lavoratore.
Questo significa che, se il datore di lavoro contesta l’inadempienza, viene stabilita una sanzione economica per il dipendente.

Per questo motivo, se possibile, prima di dare le dimissioni senza preavviso è sempre mneglio cercare di raggiungere un accordo con il proprio datore di lavoro.

© 2021 TuttoNotizia. WP Castle Theme by Just Free Themes